bootstrap carousel example

Nata a Barcellona, Sira Hernandez ha studiato musica in Italia, presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino sotto la guida del M ° Remo Remoli e più tardi Felice Quaranta-, dove ha debuttato all'età di sedici anni, più tardi ottiene il diploma superiore di pianoforte superiore con il massimo dei voti.

Al suo ritorno a Barcellona ha perfezionato i suoi studi musicali presso l'Accademia Marshall, ricevendo lezioni dalla grande pianista Alicia de Larrocha.

Nel 1987 è stato finalista al Concorso per solisti organizzato dalla Generalitat della Catalogna. Poi ha iniziato la sua attività concertistica, partecipando in vari cicli di concerti e festival internazionali nelle più importanti sale da concerto e auditorium. Sira Hernández partecipa spesso a spettacoli e recite interdisciplinari, in cui collaborano diversi artisti: ballerini, attori, poeti o artisti visuali, in cui musica, danza, poesia e immagine si fondono e interagiscono.

Ha diversi CD registrati con grande successo di critica. Il primo, registrato nel 1996 per la casa discografica "Ars Harmónica", è un recital con brani di D. Scarlatti, J. S.  Bach, Chopin e Albéniz. Nel 2000 ha inciso per la stessa casa discografica un disco interamente dedicato a J.S Bach, in commemorazione del 250 ° anniversario della sua morte. Nel 2003 ha pubblicato un CD con la musica del compositore catalano Manuel Oltra per l'etichetta "Columna Música".

E nel 2007, con l'etichetta "La mà de Guido", pubblica un altro album interamente dedicato a I. Albéniz, con opere quasi sconosciute del compositore. Con la stessa casa discografica nel 2011 ha registrato un CD con tredici Notturni, dall'origine di questa forma musicale, con il compositore J. Field, fino ad oggi, attraverso i grandi compositori come Chopin, Liszt, Debussy, Fauré, Satie e Britten, tra gli altri.

Nel 2014 ha registrato un nuovo CD con i quattro libri che compongono l'opera Música Callada di F. Mompou per l'etichetta discografica "Solfa Recordings". E con questa stessa casa discografica ha pubblicato recentemente  XII sonate del Padre Antonio Soler, trascritte da Joaquín Nin Castellanos.

Il repertorio di Sira Hernández è molto vasto

e và dalla musica barocca (Rameau, Scarlatti, Bach, etc.) alla musica contemporanea (Messiaen, Britten, Cage, etc.) attraverso i grandi compositori classici e romantici (Mozart, Beethoven, Chopin, ecc) e nazionali (Albéniz, Turina, Morera, Mompou, Blancafort, Bonet, Cervelló, Balsach ...).

Sira Hernandez accompagna anche il suo lavoro come interprete con la composizione e l'improvvisazione, come recentemente ha dimostrato nella performance "Introduzione all'Ombra"  che ha presentato al Arts Santa Monica, a Barcellona con il ballerino Pau Aran, dalla compagnia di danza Pina Bausch, ispirandosi nei poemi di Angel Crespo, accompagnata dalla lettura di questi poemi da parte del poeta Francesc Parcerisas e con la collaborazione dell'artista plastica, Stella Rahola Matutes. Sira Hernández presenta l'anno dopo lo stesso spettacolo a Madrid nell'ambito del festival Ellas Crean, nel prestigioso centro culturale Conde Duque, con la partecipazione del grande attore Manuel Galiana.

dairea
Sira Hernández
PIANISTA
facebook
youtube
facebook
itunes
spoty
spoty